Logo de Iustel
 
 
DIRECTOR
Antonio Fernández de Buján
Catedrático de Derecho Romano de la Universidad Autónoma de Madrid


Menú de la revista

Conexión a la revista

 

Riflessioni sulla tradizione del Diritto romano nell’epoca della codificazione e ricodificazione del Diritto privato (Diritto civile e commerciale) in Ungheria. (RI §414009)  

- Gábor Hamza

Il ’nuovo meccanismo economico’ introdotto nell’anno 1968 in Ungheria ha introdotto cambiamenti importanti nel diritto privato tramite le modifiche del Codice civile del 1959. C’era per es. ricostituita la relativa libertà di contrattare. Dopo l’anno 1977 è stato ristabilito l’ordinamento logico tradizionale dei vari tipi di contratto che non dipendeva dalla forma della proprietà. E stata anche ristabilita l’uguaglianza delle varie forme di proprietà. Inoltre sono state avviate nuove forme delle società commerciali. Nel processo della riforma del diritto civile e del diritto societario ebbe un ruolo importante la tradizione del diritto romano che rappresentava la continuità nella sfera del diritto. Queste riforme hanno reso possibile nel campo giuridico l’adesione dell’Ungheria all’Unione Europea nell’anno 2004.

Palabras clave: buona fede; Codice civile ungherese; concetto di contratto; continuità nella sfera dei fenomeni giuridici; diritto comunitario; libertà di contrattare; ’nuovo meccanismo economico’; proprietà statale; Scuola Pandettistica.;

Documento disponible para usuarios registrados.

Para consultar gratuitamente este artículo primero deberá registrarse como usuario.

 
 
 

© PORTALDERECHO 2001-2017

Icono de conformidad con el Nivel Doble-A, de las Directrices de Accesibilidad para el Contenido Web 1.0 del W3C-WAI: abre una nueva ventana